Isolamento acustico con cartongesso: come reagire ai rumori esterni

isolamento-acustico-cartongesso

I diversi rumori provenienti dalla strada possono creare disagio in ufficio e altri luoghi di lavoro, soprattutto a chi lavora 8 ore al giorno. Creare un sistema di isolamento acustico con il cartongesso è un modo sano e intelligente per salvaguardare ambienti e persone, strizzando l’occhio alla produttività.

Per realizzare un sistema di isolamento acustico con il cartongesso è essenziale capire come si propagano le onde sonore: un’onda che si dissipa sotto forma di energia termica in parte dalla massa della parete, un’onda che si propaga al di là della parete fino all’ambiente confinante e infine un’onda che viene riflessa nell’ambiente da cui proviene.

Sostanzialmente l’onda sonora continua a passare da una parete all’altra dell’ambiente finché non viene assorbita totalmente te. È chiaro che più un materiale è fonoassorbente e prima l’energia sonora decadrà.

L’isolamento acustico è necessario per ostacolare il propagarsi del rumore, un’opera che può essere realizzata con materiali differenti: fonoisolanti per impedire al rumore di diffondersi all’esterno e fonoassorbenti per assorbire l’energia sonora.

Nel caso particolare è possibile creare un cartongesso con materiale fonoisolante (lana di roccia e lana di vetro) per proteggere gli ambienti lavorativi dai rumori esterni. Quali sono i vantaggi? Isolamento acustico e termico, durata, resistenza a umidità e muffe, capacità di traspirazione e materiale riciclabile.